biologico.parma: un sito di portale.parma - Provincia di Parma e Azienda Agraria Stuard
home : bionews : bioinfo : bioproduttori | cerca : contattaci
News

Ti trovi in: bionews > News

Un nuovo logo europeo per l'agricoltura biologica

Il logo, a forma di foglia, "Euro Leaf", è stato progettato da Dusan Milenkovic, che ha vinto il concorso indetto circa un anno fa ed è stato approvato con il Regolamento (UE) n. 271/2010 della Commissione, del 24 marzo 2010. Il disegno è stato registrato dalla Commissione come un marchio collettivo ed è ora a disposizione degli operatori. Qualsiasi modifica del logo o la sua combinazione con altri elementi non sono consentite, anche se è possibile associarlo a marchi nazionali o privati.

Per tutti sarà ancora più facile trovare e scegliere prodotti biologici fra tantissime varietà di cibi e bevande. Quando trovate il nuovo simbolo biologico si può essere sicuri che: almeno il 95% degli ingredienti di origine agricola sia stato prodotto con metodo biologico; il prodotto è stato ottenuto secondo le indicazioni della normativa comunitaria ed ottenuto nel rispetto delle indicazioni contenute nel piano dei controlli dell'organismo di controllo.

Per gli alimenti biologici provenienti dagli Stati membri dell'UE l'uso del logo è obbligatorio, mentre sugli alimenti provenienti da paesi terzi è facoltativo. La provenienza della materia prima agricola sarà chiara perché in calce al logo si troverà la dicitura: "Agricoltura UE" quando la materia prima agricola è stata coltivata nell’UE, "Agricoltura non UE" quando la materia prima agricola è stata coltivata in paesi terzi, "Agricoltura UE/non UE" quando la provenienza è mista.

Infine, in aggiunta alle indicazioni obbligatorie per legge per tutti i prodotti alimentari, nello stesso campo visivo del logo devono essere collocati il codice dell'organismo di controllo, il riferimento all'autorizzazione del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali ed il numero di codice attribuito all’operatore controllato.

Per i prossimi due anni, però, in attesa di una completa sostituzione delle confezioni, sarà possibile trovare ancora il logo precedente: dentellato, tondo, di colore verdone e blu.

I prodotti da agricoltura biologica sono ottenuti attraverso un sistema di produzione agricola che minimizza l’impatto sull’ecosistema, opera nel modo più naturale possibile e permette di ottenere prodotti sani e gustosi.

Scegliere biologico significa sostenere la qualità, la stagionalità e la territorialità delle produzioni portando sulla tavola cibi che rispettano l'ambiente, l’uomo e gli animali, dalla fase di coltivazione o allevamento, alla trasformazione, alla conservazione fino al confezionamento e la distribuzione del prodotto.

In Emilia-Romagna il bio è logico! La nostra è la prima regione nel Nord Italia per numero di operatori biologici, è la prima in Italia per mense biologiche e consumo del biologico e fin dal 2002 si è dotata di una normativa per l’educazione alimentare e l’utilizzo dei prodotti biologici nella ristorazione scolastica.

In Regione sono presenti più di 3.500 imprese biologiche tra aziende agricole, allevamenti e imprese di trasformazione pari al 7,2 % della superficie agricola regionale ed al 2,5% delle aziende agricole emiliano-romagnole. A Parma sono oltre 600 gli operatori agricoli e i trasformatori accreditati.

Per maggiori dettagli sul nuovo logo, le linee guida e sulla sua gestione è disponibile un apposito manuale scaricabile al link della pagina indicata a lato


data di creazione: 26/05/2009
data di modifica: 29/06/2010
segnala a un amico
versione stampabile

 


»Sito web


biologico.parma : Home | bionews | bioinfo | bioproduttori | guida al portale ed esclusione di responsabilità | Privacy e Note Legali | cerca | contattaci
copyright © Provincia di Parma - Azienda Agraria Sperimentale Stuard